Nouvelle

img-nouvelle

06/04/2021La crisi idrica è un problema delle donne

L‘accesso all‘acqua pulita cambia la vita di donne e ragazze in tutto il mondo. Resilienti. Intraprendenti. Creative. Queste sono solo alcune delle parole che potremmo usare per descrivere le donne che abbiamo incontrato nel corso degli anni. Queste sono donne che crescono famiglie, avviano attività commerciali e perfezionano i loro mestieri. Donne che sono capaci di tanto, specialmente quando sono sollevate dal trasporto della loro tanica di plastica da 20 chili e dalle loro lunghe e pericolose passeggiate per l‘acqua.

 

Ma la realtà è che le donne e le ragazze sono responsabili della raccolta dell‘acqua in quasi tutti i Paesi in via di sviluppo. Perché l‘acqua è sì una questione umana ma è prima di tutto una questione femminile. In tutto il mondo, le donne e le ragazze trascorrono circa 200 milioni di ore ogni giorno a raccogliere l‘acqua (Fonte UNICEF). Questo fardello priva le donne e le ragazze del tempo per imparare, del tempo per essere bambine, del tempo per guadagnare qualcosa, del tempo per riposarsi e del tempo con la famiglia. Per centinaia di milioni di persone, essere nata donna significa che la vita ruota attorno alla raccolta dell‘acqua. Tutto il resto viene dopo.

 

La raccolta dell‘acqua ruba tempo alle donne.

La raccolta dell‘acqua limita le opportunità delle donne.

La raccolta dell‘acqua può essere un pericolo per le donne.

La mancanza di acqua o l’acqua sporca possono causare litigi e problemi in casa per le donne.

Non avere accesso all‘acqua rende difficile l‘igiene durante le mestruazioni.

 

Per le donne, l‘accesso all’ acqua pulita e sicura è la soluzione. Ogni giorno in più in cui la crisi idrica rimane irrisolta è un altro giorno in cui centinaia di milioni di donne e ragazze perdono opportunità che i loro colleghi maschi hanno. Questa è la cruda realtà. In Burkina Faso e in Tanzania la Fondazione un Raggio di Luce ha adottato una soluzione che consiste nel dotare i pozzi profondi già esistenti di pompe elettriche alimentate da pannelli solari. Questo sistema permette alle donne di avere più acqua e di raccoglierla con più facilità. La quantità di acqua è così abbondante che può essere utilizzata, oltre che per il consumo umano, anche per gli animali da allevamento e per gli orti. Questa soluzione è adatta a tutte le regioni aride e semi-aride dell’Africa.

 

Tutto quello che dobbiamo fare ora è continuare a lavorare con le donne e per le donne. Perché solo insieme possiamo provare a risolvere la crisi idrica. E risolvere la crisi idrica non cambierà solo l‘aspetto della vita di donne e ragazze, ma anche di famiglie, comunità e paesi in tutto il mondo.

 

 

Partages

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Qui Sommes

    •  Actions

    •  Projectos

    •  Communication